NO al ricatto occupazionale del cementificio sulle attività estrattive e sui rifiuti

Cementeria di Merone: cave + inceneritore, o chiusura?

Decine di e-mail di protesta contro la combustione dei rifiuti pericolosi

MERONE (CO) - Siamo stufi del ricatto occupazionale della Cementeria di Merone, che asserisce di voler chiudere lo stabilimento se non le verrà data la possibilità di poter lavorare "in pace". E il ricatto dei posti di lavoro ora agisce su due fronti.

Da una parte le nuove attività estrattive con cui l'azienda meronese vorrebbe trasformare il territorio della Provincia di Lecco in un groviera: infatti oltre alla miniera attiva a Costa Masnaga, vorrebbe il rinnovo della concessione mineraria a Cesana Brianza, una nuova cava sul Cornizzolo a Civate e l'ampliamento dell'escavazione sul Monte Barro a Galbiate.

E sul Cornizzolo la nostra associazione aveva già criticato, nel settembre dello scorso anno (vedi Comunicato allegato) lo spauracchio del ricatto occupazionale.

Dall'altra parte l'incenerimento dei rifiuti: le farine animali (che ovviamente ci preoccupano di meno) e i rifiuti industriali. Su questi ultimi la Cementeria sta giocando sui termini: alcuni di questi sono rifiuti pericolosi, quelli che una volta si definivano tossico-nocivi, per i quali è obbligatoria la Valutazione di Impatto Ambientale (V.I.A.), che al contrario non è stata fatta per la Delibera della Giunta della Regione Lombardia dello scorso dicembre. Ricordiamo che il cementificio è inserito in un contesto urbanizzato, praticamente a ridosso delle case.

E su questo fronte continuano a pervenirci le e-mail di protesta da parte dei cittadini e delle associazioni: invitiamo tutti a continuare ad inviarci i loro messaggi di dissenso all'indirizzo di posta elettronica merone@legambiente.org.

La nostra protesta rimane la stessa: la Cementeria di Merone non deve trasformarsi in un inceneritore di rifiuti!

 

Merone, 23 marzo 2001 LEGAMBIENTE

Circolo di Merone (CO)

(*) Sul nostro sito www.legambientemerone.org (alla voce NO ai rifiuti in Cementeria di Merone) sono consultabili le seguenti pagine:

- testo della Delibera di Giunta Regionale;

- elenco dei rifiuti autorizzati in base alla Delibera;

- combustibili e rifiuti utilizzati in Cementeria (periodo 1990 - 2000);

- le nostre richieste sulla Cementeria.