Il Circolo Ambiente “Ilaria Alpi” esulta per la sospensione del progetto della galleria sopra l’abitato di Pusiano

Tunnel di Pusiano: progetto da cestinare!

Roberto Fumagalli: “L’assessore Cinquesanti deve essere rimosso dal suo incarico: basta con i suoi progetti assurdi e dannosi per l’ambiente

 

PUSIANO (CO) “A questo punto il progetto del tunnel di Pusiano deve essere cancellato per sempre!”  Così il Circolo Ambiente “Ilaria Alpi” interviene a seguito della sospensione del progetto per il nuovo tracciato stradale che prevede la realizzazione della galleria che dovrebbe servire a by-passare l’abitato di Pusiano.

 

Dichiara Roberto Fumagalli, presidente del Circolo Ambiente: "Dopo la sospensione del progetto, la Provincia deve rimuovere due cose: prima i cartelli verde padano che segnalano l’inizio dell’opera (posizionati molti anni fa) e subito dopo l’assessore ai lavori pubblici, Pietro Cinquesanti, capace di mettere la firma sui progetti ma incapace di portarli a compimento! La nostra posizione è chiara e coerente da sempre: il tunnel avrà un pesante impatto ambientale: il bellissimo paesaggio delle sponde del lago di Pusiano verrà irrimediabilmente deturpato!”.

 

L’associazione ambientalista ribadisce infatti le pesanti critiche contro il progetto del tunnel, soprattutto a causa del possibile danno idrogeologico, legato alla presenza delle sorgenti d’acqua sulla montagna sopra a Pusiano. Dichiara il Circolo Ambiente: L'escavazione della trincea e della galleria potrebbe compromettere le falde acquifere presenti nelle pendici della montagna, intaccando irrimediabilmente le fonti d'acqua. Non dimentichiamo che in corrispondenza delle sponde del lago esistono ben due pozzi di attingimento di acqua potabile.  Inoltre le sorgenti sono fondamentali per la ricarica idrica dello stesso lago di Pusiano, che già ora soffre di mancanza di acqua.

 

Conclude Fumagalli: “La mancanza di fondi e il periodo di crisi sconsigliano la realizzazione di questo progetto faraonico che costerebbe alle casse pubbliche più di 30 milioni di euro. Questo fatto, unito al grave danno ambientale e paesaggistico, fanno sì che la Provincia di Como debba rinunciare definitivamente al progetto del tunnel di Pusiano”.

 

CIRCOLO AMBIENTE “Ilaria Alpi”

Merone, 27 febbraio 2011