da ìLa Provincia di Comoî del 29.11.2002

Condannati quattro amministratori per un cumulo di terra in zona di rispetto
Reato ambientale: Limonta multata

COSTA MASNAGA - ÝCondannati quattro membri del Consiglio di amministrazione del gruppo Limonta per reato ambientale: ieri mattina il giudice onorario Raffaella Pontiggia ha irrogato una condanna di ottomila euro ciascuno ad Antonio, Livio e Massimo Limonta e Giovanni Bonfanti in relazione ad un cumulo di terra ammassato a Costa Masnaga su un terreno lungo le rive del Bevera, nella fascia di rispetto di 150 metri. Il fatto risale al 2000, quando la massa di terriccio, proveniente da un cantiere dellíazienda chimico-tessile, venne portata in prossimità del Bevera. La società ottemperò allíordinanza del comune di Costa Masnaga (che aveva denunciato alla procura comasca il fatto), di ripristino dei luoghi. Duplici le accuse: costituzione di discarica abusiva (per la quale gli imputati sono stato assolti), e mancato rispetto delle fascia di tutela di un corso díacqua, circostanza che è valsa la condanna ai quattro. Assolto invece da entrambi i capi di imputazione Camillo Fumagalli, titolare dellíimpresa edile che eseguì i lavori. Il PM onorario, Marco Biscione aveva chiesto 33 giorni e una multa di 18 mila euro.